VIGNA D’INVERNO

Amo camminare. Fulminata - fin dai tempi di Obama - dal dovere morale da lui promulgato di fare almeno diecimila passi al giorno, l’ho preso sul serio. Mica per niente, è che mi mette di buon umore. Questa mattina d’inverno c’è il sole sì, ma di...

leggi tutto

TANTI AUGURI AL VINO CHE VERRA’

Si, lo so, arrivo ultima nell’orgia di auguri che ci ha travolto negli ultimi venti giorni, ma vi prego di fare un ultimo sforzo e di accettare questi particolari auguri dedicati al vino del futuro. Il microcosmo del vino, un po’...

leggi tutto

VERMENTINO AL COCCIOPESTO

Non è bellissimo questo nome: cocciopesto? Rimanda, deciso, alla sua essenza: cocci - vasi, tegole, mattoni - pestati e ripestati fino a diventare polvere. Sembra di sentirne lo sfrigolio sotto la mola, di sporcarsi mani e vestiti di polvere...

leggi tutto

A REGOLA D’ARTE

Eh sì, ci si complica la vita a fare i vini come si deve, a regola d’arte. Si corre il rischio di ritrovarli proprio dentro un’opera d’arte, in un gioco che può sembrare un po’ irriverente, ma dettato dall’idea che il connubio tra arte e vino è...

leggi tutto

L’ARTE ZEN DI ASSAGGIARE L’UVA

“Quando vendemmiate? Perché non vendemmiate sabato, io sarei libero, e potrei venire da voi a raccogliere due grappoli” “Aaaagh!” Voglio tanto bene agli amici, ma quando fanno questi discorsi, volentieri li strozzerei. Forse è il caso di...

leggi tutto

VINOTRICOLANDO

Se, come credo, siete stanchi di tanti discorsi sofisticati sul vino, se pensate che in vacanza si possano lasciare da parte le complicazioni, se vi va di andare a prendere fresco, stelle e musica fuori città, venite, i prossimi 3 - 4 e 5  ...

leggi tutto

PASSEGGIATA IN GIARDINO

Benvenuti a Santo Iolo. Facciamo un giro...in Cantina? La giornata è radiosa, l’aria ancora fresca, aleggia leggero il profumo dei fiori. Venite, facciamo piuttosto una passeggiata in giardino. Vi voglio presentare le mie rose....

leggi tutto

UN’ODE AL CARCIOFO

“Il Carciofo dal tenero cuore si vestì da guerriero, Ispida edificò una piccola cupola...” A Pablo Neruda bastano due soli versi della sua “Ode al carciofo” per creare un eroe letterario. Un eroe culinario il carciofo lo è da tempo immemorabile, grazie...

leggi tutto